FONDIMPRESA: nuovo avviso per le imprese in cassa integrazione e in solidarietà – Avviso 3 / 2013

Con l’Avviso n. 3 / 2013 Fondimpresa intende sostenere la realizzazione, da parte delle aziende aderenti colpite dalla crisi economica e finanziaria globale, di Piani rivolti alla formazione dei lavoratori a rischio di perdita del posto di lavoro, con particolare riferimento all’adeguamento delle competenze ed alla riqualificazione dei lavoratori che subiscono sospensioni del rapporto di lavoro nell’ambito di accordi che prevedono l’utilizzo di ammortizzatori sociali.

Chi può richiedere il contributo

Tutte le imprese che abbiano lavoratori in Cassa Integrazione e / o con contratti di solidarietà, che abbiano un saldo attivo sul proprio Conto Formazione Fondimpresa (escluse le imprese neo-aderenti) e che non abbiano presentato, dal 1° Luglio 2012 in poi, un altro piano a valere su Avvisi Fondimpresa con contributo aggiuntivo.

Inoltre, per poter usufruire di questa opportunità, è essenziale che l’azienda abbia già effettuato le procedure di registrazione, che consentono di avere le credenziali di accesso e controllare on line il proprio conto.

Ciascuna impresa aderente può ricevere il contributo aggiuntivo per un solo piano formativo, aziendale o interaziendale e, in caso di piani interaziendali, i requisiti devono essere posseduti da ciascuna azienda.

Formazione finanziabile

Le azioni formative del Piano possono riguardare tutte le tipologie ed aree tematiche condivise tra le parti sociali riconducibili a Fondimpresa e finalizzate all’acquisizione di abilità e competenze che favoriscano una maggiore occupabilità dei lavoratori interessati.

Le azioni formative del Piano devono avere una durata massima di 300 ore, da distribuire nell’arco di 3 mesi, e ciascun lavoratore può partecipare, anche a più azioni, per un massimo di 300 ore.

Il piano formativo deve essere condiviso con un accordo sottoscritto da organizzazioni di rappresentanza riconducibili ai soci di Fondimpresa, ad uno o più livelli: aziendale, territoriale, di categoria.

Entità del contributo

L’intervento di Fondimpresa si attua con la concessione di un contributo aggiuntivo del Conto di Sistema fino all’importo massimo di euro 100.000 (centomila) per azienda.
Nel caso di piani interaziendali tale limite si riferisce a ciascuna impresa.
Il contributo aggiuntivo viene dato in regime de minimis.

Il contributo del “conto di sistema” concesso alle imprese aderenti, alle condizioni previste dall’Avviso, ha carattere aggiuntivo rispetto alle disponibilità dei versamenti accantonati sul “conto formazione”. Le imprese aderenti che richiedono il contributo del “conto di sistema” devono infatti cofinanziare il 50% del costo del Piano con le risorse del proprio “conto formazione”, nel limite delle disponibilità esistenti su tale conto per tutte le proprie matricole INPS aderenti a Fondimpresa.
In caso di disponibilità inferiore al 50% le risorse saranno utilizzate tutte e Fondimpresa coprirà comunque la restante percentuale.

Presentazione dei piani formativi

Il Piano formativo può essere presentato in qualsiasi momento nel periodo di validità dell’Avviso, dal 16 settembre 2013 fino al 15 aprile 2014, fino ad esaurimento delle risorse.

Destinatari

La parte prevalente del totale delle ore di formazione dei partecipanti al Piano (monte ore allievo) deve essere svolta dalle seguenti tipologie di lavoratori a rischio di perdita del posto di lavoro, appartenenti alle aziende aderenti a Fondimpresa che richiedono il contributo aggiuntivo previsto dall’Avviso:

  • lavoratori oggetto di richiesta di cassa integrazione, ordinaria, straordinaria, in deroga, interessati dal relativo provvedimento nel periodo di svolgimento della formazione;
  • lavoratori con contratti di solidarietà.

Il Piano deve prevedere la partecipazione di almeno 4 lavoratori appartenenti alle tipologie su indicate per un minimo di 18 ore di formazione pro-capite.

Possono essere ammessi altri partecipanti al Piano, purché siano dipendenti dell’azienda proponente, inclusi i lavoratori con contratto di inserimento o reinserimento e i lavoratori a tempo determinato con ricorrenza stagionale (anche nel periodo in cui non sono in servizio nell’azienda).

Non sono ammessi lavoratori con contratto da apprendista, né con contratto di collaborazione a progetto.

(fonte ObiettivoLavoro)

Questa voce è stata pubblicata in Finanziamenti. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...