Milleproroghe: piccole imprese, un anno in più per l’assunzione di disabili

Slitta di un anno, per effetto del DDL Milleproroghe 2017, l’obbligo di assumere almeno un disabile per le piccole imprese del settore privato e per i partiti, organizzazioni sindacali e non lucrative che operano nel settore della solidarietà sociale, dell’assistenza e della riabilitazione.

Il nuovo obbligo è stato introdotto dal Jobs Act ed è entrato in vigore dal 1° gennaio 2017. Il Milleproroghe prevede ora il differimento di tale scadenza al 2018. Per i partiti e le organizzazioni sindacali e non lucrative resta in vigore la previsione, ai fini della quota di riserva, sul computo da effettuarsi solo con riferimento al personale tecnico-esecutivo e svolgente funzioni amministrative.

Slitterà al 2018 l’obbligo di assunzione dei disabili per i datori di lavoro del settore privato che occupano da 15 a 35 lavoratori. A prevederlo il decreto milleproroghe la cui legge di conversione è stata approvata dall’Aula del Senato e passa ora all’esame della Camera.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...