L’INFORMAZIONE IN MATERIA DI SICUREZZA E SALUTE SUL LAVORO NON NECESSARIAMENTE IMPARTITA DAL RSPP

Con l’Interpello n. 2/2017, pubblicato il 16 gennaio 2018, la Commissione per gli interpelli in materia di salute e sicurezza sul lavoro, in seguito all’istanza avanzata dall’Unione Generale del Lavoro(UGL) ha fornito risposta al quesito inerente la necessità che l’informazione (definita dal D.Lg 81/2008) sia svolta in forma prioritaria ed esclusiva dal Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP).

Attraverso un’interpretazione del combinato disposto degli artt. 31 e 36 del D.Lgs 81/2008, la Commissione ritiene che rientri nella discrezionalità del datore di lavoro la decisione in merito a chi affidare l’onere di erogare l’adeguata informazione a ciascuno dei propri lavoratori.

Questa voce è stata pubblicata in Sicurezza e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...