Le società certificate in OHSAS 18001 avranno tre anni per effettuare la migrazione

45001_approvata

Più di 7 600 persone muoiono ogni giorno per incidenti o malattie legate al lavoro, ovvero oltre 2,78 milioni ogni anno.

L’onere degli infortuni e delle malattie professionali è significativo, sia per i datori di lavoro che per l’economia in generale, con conseguenti perdite per pensionamenti anticipati, assenza di personale e aumento dei premi assicurativi.
Per combattere il problema, ISO sta sviluppando un nuovo standard, ISO 45001,  Sistemi di gestione della salute e sicurezza sul lavoro – Requisiti, che aiuteranno le organizzazioni a ridurre questo onere fornendo un quadro per migliorare la sicurezza dei dipendenti, ridurre i rischi sul posto di lavoro e creare condizioni di lavoro migliori e più sicure , tutto il mondo.

Lo standard è attualmente in fase di sviluppo da parte di un comitato di esperti in salute e sicurezza sul lavoro e seguirà altri approcci di sistemi di gestione generici come ISO 14001 e ISO 9001. Prenderà in considerazione altri standard internazionali in questo settore come OHSAS 18001 , International Linee guida ILO-OSH dell’Organizzazione del lavoro , varie norme nazionali e le norme e le convenzioni internazionali sul lavoro dell’OIL.

ISO 45001 è uno standard volontario utilizzato al meglio come strumento di gestione da organizzazioni e esperti in materia allo scopo di ridurre al minimo il rischio.

Il comitato ISO (International Organization for Standardization) ha approvato la bozza finale della ISO 45001, un documento di distacco volontario che contiene le norme sulla sicurezza sul lavoro e sulla prevenzione dei rischi che sostituiranno la vecchia OHSAS 18001, dopo di cinque anni di elaborazione di 100 esperti provenienti da 70 paesi.

Le società certificate in OHSAS avranno tre anni per effettuare la migrazione alla nuova ISO, la cui bozza verrà pubblicata, prevedibilmente, il prossimo marzo.

Il documento descrive un sistema di gestione della sicurezza e della salute sul lavoro che, secondo l’associazione, “porta a un impegno da parte di qualsiasi organizzazione che lo implementa, con il progressivo miglioramento dell’ambiente di lavoro”. La bozza “aiuterà a migliorare le condizioni per i lavoratori di tutto il mondo”.
Tra le principali novità che incorpora, ISO 45001 rafforza il ruolo del senior management nella gestione della salute e sicurezza sul lavoro come parte rilevante della sua strategia aziendale. Inoltre, pone l’accento sul contesto in cui opera l’organizzazione e sulla gestione dei suoi rischi.

La nuova norma ISO 45001 mira a raggiungere gli obiettivi per qualsiasi tipo di organizzazione:

  • migliorando la sua capacità di rispondere ai problemi di conformità normativa
  • ridurre i costi complessivi degli incidenti
  • ridurre i tempi di fermo e i costi di interruzione delle attività
  • ridurre il costo dei premi assicurativi
  • ridurre l’assenteismo e i tassi di turnover dei dipendenti
Questa voce è stata pubblicata in Qualità, Sicurezza e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...